Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all'impiego
di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie
News
Dal 1 luglio 2016 puoi seguire le attività di Banca Finint e delle sue controllate nel sito www.bancafinint.com
Home » News

04 luglio 2016

Banca Finint: Luciano Colombini è il nuovo Amministratore Delegato

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Finanziaria Internazionale S.p.A. (Banca Finint), riunitosi oggi a Conegliano (Treviso), ha nominato Luciano Colombini nuovo Amministratore Delegato della Banca.

Luciano Colombini, nato a La Spezia il 4 marzo 1955, dopo un’esperienza di sei anni in Banca di Roma, nel 1984 entra in Banca Popolare di Vicenza ricoprendo diversi incarichi prima di assumere la Direzione Generale nel 2005. Nel 2007 passa al Gruppo Banco Popolare, ricoprendo la carica di Direttore Generale di Banca Popolare di Verona San Geminiano e San Prospero. Nel dicembre 2008 diviene Direttore Generale di Unipol Banca. Negli ultimi due anni Colombini ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale di Banco di Desio e della Brianza SpA.

Luciano Colombini assume così la carica oggi ricoperta pro tempore da Enrico Marchi, Presidente del Gruppo Finanziaria Internazionale.

La selezione del nuovo AD di Banca Finint ha visto proporsi per il ruolo numerosi candidati di alto livello - segno dell’ottimo profilo reputazionale e di mercato già raggiunto da Banca Finint - tra i quali Colombini è emerso per le indiscutibili doti manageriali e per la profonda conoscenza dei settori e dei territori di riferimento.

Siamo particolarmente soddisfatti della scelta di Luciano Colombini – affermano il Presidente Enrico Marchi e il Vice Presidente Andrea de Vido - la nostra Banca sta andando molto bene, abbiamo un posizionamento di rilievo nell’Investment Banking, ed è nostra intenzione crescere sfruttando al meglio tutte le opportunità che il mercato oggi offre a una banca specializzata come Banca Finint. Siamo convinti che Colombini, per competenze e profonda conoscenza delle realtà imprenditoriali e finanziarie italiane, oltre al suo radicamento del nord-est, sia la persona giusta per assicurare un salto di qualità importante”.

Già dall’esterno, in molte occasioni, ho potuto constatare quanto Finanziaria Internazionale sia una realtà apprezzata, solida e in espansione – aggiunge Luciano Colombini – sono quindi molto orgoglioso di entrare a farne parte convinto che la mia pluriennale esperienza e i contatti sul territorio sviluppati in anni di attività possano portare, dopo la trasformazione in Banca, un concreto valore aggiunto”.