Export Banca: Protocollo d’intesa ABI/Cdp

Export Banca: Protocollo d’intesa ABI/Cdp

Rinnovata la collaborazione tra Cassa depositi e prestiti (Cdp) e Associazione bancaria italiana (ABI) a supporto delle imprese. 

Cdp e ABI hanno siglato un Protocollo d’intesa con il quale sono state approvate le linee guida di “ Export Banca”, il sistema attraverso il quale Cdp, insieme alle banche, a SACE e a Simest, finanzia operazioni legate all’internazionalizzazione e alle esportazioni, secondo lo schema del “credito acquirente”, delle imprese italiane.


Dal suo avvio, il sistema ha mobilitato un volume importante di risorse e le imprese italiane possono contare su un appoggio concreto.

Il Protocollo consente l’immediata attivazione delle misure deliberate dal CdA della Cassa lo scorso 26 febbraio, che aumentano significativamente le risorse dedicate da Cdp al settore: da 6,5 miliardi a 15 miliardi di euro” si legge nella nota rilasciata dall’ABI.

Nelle operazioni di valore superiore ai 25mln di euro, Cassa depositi e prestiti è autorizzata a intervenire direttamente in favore delle imprese, con una quota non superiore il 50% e in cofinanziamento con il sistema bancario, o coprendo interamente il fabbisogno di finanziamento, qualora non ci fosse l’adesione delle banche.

Torna all'indice | Back to index