Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all'impiego
di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie
Business Process Outsourcing
Home » Le nostre Attività » Business Process Outsourcing » News » Dettaglio

02 febbraio 2018

Rapporto AgitaLab/Ipsos: un italiano su due pronto ad acquistare l’auto su internet

Sempre più italiani sono orientati all’acquisto dell’auto attraverso canali online. È quanto emerge dal sondaggio “L’acquisto on-line dell’automobile”, condotto da Ipsos su iniziativa di AgitaLab, il laboratorio ricerca di Agenzia Italia (Gruppo Finint) che si svolge in collaborazione con il Centro Studi Fleet & Mobility e che ha come obiettivo, in un piano triennale, lo studio dello scenario futuro della mobilità.

Il campione di ricerca

Il sondaggio è stato effettuato nel mese di dicembre 2017 attraverso 800 interviste su un campione rappresentativo della popolazione che aveva acquistato un’auto nei tre anni precedenti. Ripartiti equamente tra maschi e femmine, oltre la metà dei partecipanti era di età compresa tra i 35 e i 54 anni, mentre 3 su 10 erano tra i 18 e i 34 anni, con un 10% di età compresa tra 55 anni e oltre. 

I risultati

Il sondaggio evidenzia come oltre 1 persona su 2 (voto medio 5,4) si dichiara propenso all’acquisto della propria auto online, con una forte concentrazione delle preferenze da parte dei 35-45enni, mentre, a dispetto delle attese, i più giovani sembrano meno disposti all’utilizzo di tale canale. Solo il 13% dei 25-34enni appare deciso all’acquisto online mentre tra i 55-65 enni sono appena il 6%. In termini di genere sono gli uomini a mostrare un orientamento più deciso al canale online e rappresentano infatti il 64% del campione mentre le donne ne rappresentano il 44%.
Nonostante questo, dal rapporto emerge che la vendita online non va a sostituire il rapporto “fisico”, ma anzi, va a completare e migliorare l’esperienza di acquisto del cliente, che riesce ad informarsi su più canali e più livelli effettuando acquisti più consapevoli. Il rapporto diretto rimane quindi un aspetto indispensabile: oltre nove automobilisti su dieci ritengono irrinunciabile il rapporto diretto e personale con il concessionario di zona. Ma è soprattutto nel post-vendita che l’online si attesta come un canale fondamentale: in quella fase l’84% dei rispondenti preferirebbe operare su internet.
Tra i principali svantaggi nell’operare online i rispondenti hanno segnalato la difficoltà nella gestione della trattativa economica, la mancanza del rapporto umano e la scarsa percezione di sicurezza. Per contro i vantaggi della disintermediazione online includono principalmente l’assenza di limiti orari, la possibilità di operare durante le festività e la velocità e la praticità dei mezzi online.
Visione, prova e consegna dell’auto si confermano come attività da svolgere fisicamente – anche se, in particolare nella visione dell’auto, una dimensione online in aggiunta al canale diretto viene auspicata dal 24% dei rispondenti – mentre la ricerca delle informazioni, quali anche l’opinione di altri automobilisti, il confronto dei prezzi e di altre marche/modelli e le valutazioni vengono svolte principalmente online.I servizi più apprezzati nelle operazioni online sono in primis la formula “soddisfatti o rimborsati” per il 55% del campione, la consegna a domicilio e la possibilità di accedere a “special edition” e a promozioni riservate ai soli clienti online.
Più ancora che l’acquisto, il sondaggio mette in luce come 1 persona su 3 vorrebbe fortemente accedere online ai servizi del post-vendita. La fascia d’età più propensa all’utilizzo di questi servizi è quella che va dai 35 ai 44 anni. 

Il percorso metodologico

Nel 2017 AgitaLab, tramite il Centro Studi Fleet&Mobility, ha condotto 3 indagini previsionali che hanno coinvolto oltre 50 operatori esperti di auto e mobilità allo scopo di fornire importanti indicazioni su quali saranno le direttrici di evoluzione in tema di mobilità. I temi oggetto delle indagini previsionali sono stati poi adattati al contesto e trattati nel corso di un Hackathon Mobility Marathon che ha coinvolto 80 studenti dell’ateneo di Tor Vergata. Il sondaggio “L’acquisto on-line dell’automobile” chiude il percorso di studi 2017 con il fine di sondare sulle tematiche dell’acquisto online dell’automobile le percezioni e gli orientamenti degli automobilisti.   

AgitaLab

AgitaLab è il laboratorio di Agenzia Italia (Gruppo Finint) specializzato nella ideazione, progettazione, prototipazione ed ingegnerizzazione di processi operativi e commerciali relativi al mondo automotive e dei prodotti e servizi ad essi correlati. Propone la progettazione di soluzioni e servizi in outsourcing per generare valore nella gestione di flotte ed eccellenza nell’esperienza di mobilità. AgitaLab si propone di esplorare i nuovi scenari della mobilità, comprendendo e razionalizzando le future esigenze nel campo del trasporto professionale e privato, per giungere all’elaborazione di servizi innovativi, sviluppati ad hoc, anche a beneficio del comparto del noleggio. Attraverso AgitaLab, Agenzia Italia mira a delineare i nuovi servizi di cui la filiera sarà chiamata a dotarsi per affrontare il cambiamento dei paradigmi propri della domanda di mobilità: la parola d’ordine è innovazione, sia sul piano progettuale che nella successiva fase di ingegnerizzazione, per rispondere efficacemente e prontamente alle nuove esigenze del mercato.
www.agitalab.com

Allegati :

Clicca qui per scaricare i grafici di approfondimento